ODICòN VOCAL QUARTET
Separatore
burst

ODICòN VOCAL QUARTET

Pubblicato 29 marzo 2017 da EuroMusic in Cantanti, Orchestre e Ensemble

Quattro cantanti professionisti, con diversi percorsi musicali, che in passato avevano condiviso fugaci collaborazioni tra opera, concerti e incisioni, ad un certo punto della loro vita si rincontrano, con una gran voglia di fare ancora musica insieme… Nasce così l’ Odicòn Vocal Quartet, cuore pulsante del più ampio Odicòn Ensemble, in cui le voci si uniscono agli strumenti, collaborando con il chitarrista Sandro Lazzeri, la pianista Linda Di Carlo, il percussionista Francesco Piazza.

Maria Grazia Pittavini Soprano

Alessandra Ongarello Contralto

Francesco Marcacci Tenore

Alessandro Avona Basso





L’ODICòN VOCAL QUARTET ha  programmi di carattere molto vario.
Il repertorio con pianoforte, va dai giocosi Quartetti di Rossini, come I Gondolieri e La Passeggiata, a quelli romantici di Fauré e Berlioz, ai Libeslieder Walzer di Brahms, fino alla famosa Fuga del pianista e compositore americano Glenn Gould, “So you want to write a Fugue?”.  Accompagnati dalla chitarra offrono invece un programma di carattere spagnoleggiante, che va dal “Romancero Gitano” di Castelnuovo-Tedesco, sui testi di Garcia Lorca, ai brani dei catalani Surinach e Julià, del costaricano Montoya e del brasiliano Nobre. Sempre accompagnati dal pianoforte e dalle percussioni, eseguono le famose“Indianas” e la Fuga “Arroz con leche”del compositore argentino Guastavino, e le Canciones Tango degli argentini JesùsRomo, Carlos Gardel e del famosissimo Astor Piazzolla, di cui eseguono Libertango, Adiòs Nonino e le Quattro Stagioni di Buenos Aires.
Il Quartetto, grazie alla varietà del suo repertorio, si esibisce sia in sale da concerto,  all’aperto, nell’ambito di Festival ed eventi estivi, con particolare predilezione per luoghi raccolti e acusticamente favorevoli ad esecuzioni non amplificate, come piazzette, cortili, chiostri.




Maria Grazia Pittavini soprano

Inizia i suoi studi musicali presso il Conservatorio di Musica “F.Morlacchi” di Perugia, frequentando il corso di Pianoforte principale. Nel 1980 intraprende lo studio del Canto, nel Conservatorio “F.Morlacchi” di Perugia, sotto la guida della prof.ssa Anne English , conseguendo il diploma nel 1984 con il massimo dei voti.
Subito dopo viene scelta dal M°Giuseppe Sinopoli per partecipare all’incisione di Rigoletto di G.Verdi, per la casa discografica Philips.L’anno seguente vince una borsa di studio del Ministero degli Esteri, per frequentare il Corso di Alto Perfezionamento in Repertorio Barocco e Lieder, presso il Conservatorio “Sweelinck” di Amsterdam, sotto la guida del famoso baritono Max van Egmond.
All’estero inizierà la sua carriera concertistica, dedicata prevalentemente al repertorio barocco, collaborando con varie formazioni da Camera, quali “The New Consort”, “Laetitia Consort”, “Solistenensemble Chamaleon”, eseguendo Cantate e Oratori di J.S.Bach, Händel, Telemann, Scarlatti, Fiocco, Foertsch,ecc.
In seguito viene chiamata a collaborare con importanti gruppi professionali, come il Nederlands Kammerkoor , la Chapelle Royale di Parigi, il Collegium Vocale di Gand e Die Deutsche Bach Vokalisten, sotto la guida di Maestri come Ton Koopman, Philippe Herrewege, Uwe Gronostay, Gerard Weinberger, con repertori che spaziano dai più importanti Oratori del ’600 e ’700, fino ai lieder Corali e alla musica contemporanea.
Durante la sua carriera è ospite di importanti Associazioni Musicali e Festival Internazionali, tra cui quello di Innsbruck, dove è stata fra gli interpreti dell’Oratorio in forma scenica “San Giovanni Battista” di A.Stradella, diretto dal M°Alan Curtis, quello di Musica Antica di Utrecht e quello della Jeunesse Musicale di Czestochowa (Polonia).
In Italia, sempre nel Repertorio Barocco, ha collaborato con vari ensemble, quali il“Pro Opera Antiqua”, “Al Ayre Espanol” e il “Florilegio Musicale Barocco”.
Dedita all’approfondimento del Repertorio Cameristico, si è esibita in duo con le pianiste Daniela Grassi, Serena Marotti e con l’olandese Marcel Worms, spaziando dal Lied tedesco alla Chanson francese e russa, dalla Song inglese e americana, alla Lirica italiana.
Per alcuni anni fa parte del Trio “Louis Spohr” insieme al clarinettista I.Rondoni e al pianista A.Trevisan, ensemble con cui ha effettuato Tournées in Germania, Polonia, Cecoslovacchia e si è esibita per importanti Società Concertistiche italiane.
Ha interpretato i ruoli di Nena ne Lo Frate ‘nnammorato di Pergolesi e di Ciro nel Trespolo tutore di Stradella per la regia di Vera Bertinetti.
Ha curato la messa in scena di alcune opere:La finta semplice di W.A.Mozart , Il trionfo dell’onore di A.Scarlatti, Il marito disperato di D.Cimarosa , Falstaff di A.Salieri e l’ Intermezzo di D. Scarlatti La Dirindina.
E’ docente di Canto presso il Conservatorio di Musica “Francesco Morlacchi”di Perugia.

Alessandra Ongarello contralto

Diplomatasi brillantemente in canto presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Rinaldo Franci” di Siena, ha in seguito frequentato il Corso di Diploma Accademico di II° livello in Canto-Teatro musicale, nel Conservatorio di Musica di Perugia, sotto la guida della prof.ssa Michela Sburlati.
Nel corso della sua carriera artistica ha ricoperto importanti ruoli in varie Opere liriche, tra i quali Giacinta ne “La Finta Semplice” di Wolfgang Amadeus Mozart , Rosina ne “Il trionfo dell’Onore” di Alessandro Scarlatti, Msr Slender nel “Falstaff” di Antonio Salieri, Camilla ne “Il Giovedì Grasso” di Gaetano Donizetti, Celia Peachum nella “Drei Groschen Oper” di Kurt Weill.
Ha affrontato in varie occasioni esecuzioni di Oratori e cantate , come la “Passio D.N. Jesu Christi secundum Joannem” di Alessandro Scarlatti a Perugia ed Assisi nel ruolo dell’Evangelista, sotto la direzione del M° Christa Bützberger e la Cantata pastorale “Non so, qual più m’ingombra” in varie città dell’Umbria (Spello, Assisi, Montefalco) in collaborazione con l’ensemble Ars et Labor.
Ha tenuto concerti da solista sia in Italia che all’estero. In particolare si è esibita nell’ambito del Festival Euritmia Sonora di Città della Pieve, a Framura (SP) per l’associazione “La Massocca”, nella stagione di Villa di Monte Solare a Colle San Paolo (PG), in varie occasioni nella Sala dei Notari di Perugia, tra cui il concerto “Le eroine del Melodramma celebrano le eroine del Risorgimento”per l’ AGIMUS.
In Europa ha cantato a Verneuil-en-Halatte (Francia) nell’Eglise Saint-Honoré, e a Saint-Cyr sur Mer (Francia) nella Salle de l’École de Musique, a Denzlingen (Germania) nell’Auditorium della Hochschule, e a Rejkiavik (Islanda) nella sala della Söngskólinn.
E’ docente di lingua e letteratura inglese al Liceo delle Scienze Umane di Perugia.

Francesco Marcacci tenore

Nasce a Spoleto, ma è sempre vissuto a Perugia, dopo la Laurea magistrale in Scienze Naturali, debutta al Teatro S.Carlo di Napoli il ruolo di Rodolfo in Bohème con la Direzione e Regia del M° Gustav Kuhn, assieme al quale avrà l’opportunità di esibirsi in significative produzioni operistiche e concertistiche in Italia e all’estero. Ha collaborato con diversi Enti Lirici ed importanti Festival estivi Italiani come: il Teatro dell’Opera di Roma (con il quale ha partecipato alla prestigiosa tournée in Giappone nel 1994) il S.Carlo di Napoli, il Verdi di Trieste, Macerata Opera Festival, nonché con i teatri di tradizione delle città di: Ascoli Piceno, Sassari, Cosenza, Como, Trapani, Messina.
Oltre a numerosi ruoli comprimari ha ricoperto il ruolo di primo tenore nelle opere: Bohème, Gianni Schicchi, Rigoletto, Traviata, Macbeth, Il Corsaro, La Gazzetta, La Vestale, Don Giovanni, Re Pastore, Norma, Lucia di Lammermoor, Les pêcheurs de perles, Carmen, Die Fledermaus, Cavalleria rusticana.
Si è esibito al fianco di artisti di grandissima fama come: Neil Shicoff, Alfredo Kraus, Ghena Dimitrova, Maria Guleghina, Mariella Devia, Elisabetta Fiorillo, Renato Bruson, Rolando Panerai, Leo Nucci e sotto la guida di direttori d’orchestra del calibro di: Nello Santi, Gustav Kuhn, Alain Lombard, Alain Guingald, Donato Renzetti, Stefano Ranzani.
Dal ’98 si avvia alla carriera internazionale: Nadir in Les pécheurs de perles di Bizet ad Amsterdam teatro Le Carré; D.Josè al New National Theatre di Tokyo, con la direzione del M° G.Kuhn, in Carmen, Duca di Mantova in Rigoletto al Cairo Opera House. Collabora con la radio di stato danese impegnato nel ruolo di Pollione in Norma. E’ Alfredo in Die Fledermaus al Tiroler Festspiele di Erl partecipando alla relativa incisione per BMG Classica. A Toronto, Mississauga Opera House interpreta Rodolfo in Bohéme. Per il Festival Internazionale di Atene è stato Geppetto nell’opera moderna di Antonio Cericola Le Avventure di Pinocchio.
Ha svolto attività concertistica sia cameristica che nel repertorio sacro eseguendo: Mozart Requiem, Messa in do min di Mozart, Messa in sol min di Schubert, Missa pro defunctis di F. Mannino, Missa in do min di Beethoven, prima esecuzione e relativa incisione della Missa Solemnis Resurrectionis di C.Pedini et alii. per tenore, coro e orchestra della Sagra Musicale Umbra 2000.
E’attualmente componente di Odicòn Vocal Quartett, interessante formazione cameristica che esegue, con diversi ensemble, un repertorio che spazia dall’ottocento al contemporaneo.

Alessandro Avona  basso

Si diploma in violino nel Conservatorio “F.Morlacchi”di Perugia e in canto presso il Conservatorio “A.Boito” di Parma. Consegue il diploma di secondo livello con massimo dei voti e lode in “Canto Lirico” presso il Conservatorio Pareggiato Briccialdi di Terni e il diploma del Biennio Superiore in Didattica della Musica presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma con il massimo dei voti e la lode. In qualità di cantante solista si esibisce in recitals lirici, cameristici; nel repertorio operistico, in produzioni quali: “Tosca “ e “Bohème” di G. Puccini, “Treemonisha” di S. Joplin, “Flauto Magico” e “Don Giovanni” di W.A.Mozart , “Il Barbiere di Siviglia” di G.Rossini, “Traviata” “Rigoletto” e “Aida” di G.Verdi , “Sogno di una notte di mezza estate” di P.Rigacci, “Leyla e Medjnun” di D.Glanert. Come solista anche nel repertorio sacro esegue “Messa di requiem”, “Vespri Solemnes de Confessore” di W.A.Mozart, “Requiem” di G. Fauré,“Petite Messe Solennelle”, “Messa di Gloria” e “Stabat Mater” di G. Rossini, “La Natività” di D.Bartolucci, “Passione secondo S. Giovanni” di J.S.Bach, Requiem di G.Verdi.








Separa dai commenti

Altri artisti correlati a questa categoria, da poter visionare e scegliere

  • 12993435_596510283845813_5774565081602358712_n
    Nato dall'unione artistica delle sorelle Bonatesta,il duo nasce nel gennaio 2015. ...
  • Mimmo Sparacio
    Figlio d'arte di origini siciliane Mimmo Sparacio nasce a Venaria Reale ...
  • 1477939_178667548998018_2034871829_n
    [RIGA][/RIGA] Il "Salerno piano trio" nasce con il duplice intento di: avvicinare ...
  • HATHOR PLECTRUM QUARTET
    Il Quartetto a plettro HATHOR, unica formazione stabile nel suo genere ...
  • trio-dmitrij-3
      Costituitosi nel 2007, il TRIO DMITRIJ nasce dall'incontro di giovani talenti ...

Altri artisti correlati a questa categoria, da poter visionare e scegliere

  • Corinne Pascucci Violoncellista
    CORINNE PASCUCCI, nata a Omegna (VB) nel 1993, si diploma nel ...
  • Luca Passarella
    Nato a Castiglione delle Stiviere (Mantova), Luca Passarella inizia gli studi ...
  • 236
    Claudia Irene Tessaro ha 20 anni. Inizia a suonare il violino ...
  • M° Valentino Favoino
    Valentino Favoino nasce a Matera il 22/04/1987, inizia giovanissimo gli studi ...
  • 1477939_178667548998018_2034871829_n
    [RIGA][/RIGA] Il "Salerno piano trio" nasce con il duplice intento di: avvicinare ...
  • Facebook
  • AddThis