MVSICA PERDVTA
Separatore

MVSICA PERDVTA

Pubblicato 23 luglio 2018 da EuroMusic in Artisti, Musica Antica

MVSICA PERDVTA è un’associazione culturale fondata nel 2007 da Renato Criscuolo e Valerio Losito, impegnata nella ricerca, in biblioteche e archivi, di musica inedita o ancora poco conosciuta, di eminenti autori e di compositori, in prevalenza dei secoli XVII e XVIII che, nonostante il talento e la perizia compositiva, non hanno avuto giustizia dalla storia della musica e meritano di essere rivalutati. La musica ritrovata, una volta studiata, viene riproposta in concerto, spesso in prima esecuzione moderna, mediante l’utilizzo di strumenti originali barocchi o fedeli copie di essi. L’associazione ha gestito anche la rassegna Concerti Spirituali nell’Oratorio di San Filippo Neri presso la sagrestia di S. Maria in Vallicella a Roma dal 2008 al 2011 e TodiMusicAntica Festival Paolo Antonio Rolli a Todi, dal 2013 al 2017.
Tra le numerose scoperte del gruppo di ricerca figura la cantata in doppia versione Mira Lilla gentile di G. F. Haendel, il mottetto Vos Invito RV 811 e l’aria Se fide quanto belle RV 749.32, entrambe di Antonio Vivaldi, tre sonate per violoncello e basso continuo di Nicolò Porpora e varie versioni alternative di cantate di Giovanni Battista Pergolesi, oltre alla riscoperta di compositori minori quali Francesco Maria Zuccari. A livello organologico, il gruppo di ricerca ha studiato e fatto ricostruire il basso di violino, strumento antesignano del violoncello, e studiato il relativo repertorio. Il gruppo di ricerca ha organizzato nel 2008 un convegno presso il Sacro Convento di Assisi dal titolo Dieci sonate misteriose, per l’attribuzione di uno splendido manoscritto anonimo di sonate per violoncello e basso continuo, e, l’anno successivo, in collaborazione con l’Università di Roma2 Tor Vergata il convegno/concerto Intorno a J. J. Rousseau, un filosofo musicista.
L’ ensemble barocco con strumenti originali si è esibito in importanti festival italiani ed europei, fra i quali l’Haendelfestpsiele di Halle, Musique et Mémoire, Animamusicae di Danzica, Roma Festival Barocco, Festival Barocco di San Gimignano, Festival Barocco della Pietà deìTurchini, Segni Barocchi, MusicaSibrii ed altri. L’ensemble ha al suo attivo sei registrazioni discografiche per le case discografiche Brilliant Classics e Urania Record, la maggior parte delle quali contiene opere inedite rinvenute dal gruppo di ricerca. Un’ulteriore progetto discografico sulle sonate per violino di Emanuele Barbella è tutt’ora in fase di realizzazione. MVSICA PERDVTA ha pubblicato un CD per Classic Voice Classic Antiqua (n. 5 Intorno all’oratorio di San Filippo Neri) e le musiche per l’applicazione I-phone “i-MiBAC -Top 40”: la prima di una serie di applicazioni per telefonia mobile, pluritematiche e gratuite, dedicate ai beni culturali, rilasciata dal Ministero per i beni e le attività culturali. Ha collaborato più volte con la Handel House di Londra per l’esecuzione di musiche del grande compositore sassone.


Il mottetto eucaristico di Marc Antoine Charpentier

Michele Mascitti (1674-1770) Sonata VIII per violino e basso continuo
Allemanda-Allegro-Largo-Allemanda-Corrente

Marc Antoine Charpentier (1634-1704) mottetto per l’elevazione Ecce panis angelorum per soprano e bc

Meditazione
Marc Antoine Charpentier mottetto O praetiosum et admirabilem convivium per soprano e bc
Marc Antoine Charpentier Panis angelicum per soprano, violino e bc

Meditazione
Giovanni Antonio Piani (1678-1760) Sonata IV per violino e basso continuo
Adagio e affettuoso-Corrente-Adagio-Allegro Assai

Meditazione
Marc Antoine Charpentier Gustate et videte motet à voix seule et basse continue
Marc Antoine Charpentier Jerusalem convertere per due soprani (soprano e violino) e bc

MVSICA PERDVTA su strumenti originali e
Roberta Andalò soprano
Vincenzo Bianco violino barocco
Mauro Squillante arciliuto
Renato Criscuolo basso di violino
Tina Soldi cembalo e organo



Nicola Porpora (1686-1766) Cello Concertos & Sonatas
Renato Criscuolo baroque cello.
Brilliant Classics.


Apollo & Dafne
George Friederich Haendel (1685-1759)
Suite in B major HWV 352 Die verwandelte Daphne
Coro-Bourrée-Allemande-Rigaudon-Coro
Cantata “La Terra è liberata” HWV 122 (Apollo e Dafne)
Rec. La Terra è liberata-Aria Pende il ben dell’Universo-Rec. Ch’il superbetto Amore-Aria Spezza l’arco e getta l’armi-Aria Felicissima quest’alma-Rec. Che voce. Che beltà!- Aria Ardi, adori, e preghi in vano-Rec. Che crudel!-Duetto Una guerra ho dentro il seno-Rec. Placati ai fin, o cara- Aria Come Rosa in su la spina-Rec. Ah, ch’un Dio non dovrebbe-Aria Come in Ciel benigna stella- Rec. Odi la mia ragion! – Duetto Deh, lascia addolcire quell’aspro rigor –Rec. Sempre t’adorerò! Aria Mie piante correte- Aria Cara pianta, co’ miei pianti.
Ensemble con strumenti originali. Leslie Visco soprano e Mauro Borgioni baritono


CD THE BASS VIOLIN SOLO REPERTOIRE.
Urania Records.


Emanuele Barbella
Trii per violino, mandolino e basso continuo

A cavallo del secolo XVIII il mandolino napoletano, strumento popolare per eccellenza, subì una sorte medesima a quanto accadde per la musette o per la ghironda, ovvero l’essere incluso nel repertorio della musica “colta”. Proprio a Napoli ci fu una grande produzione che vide come protagonista il proprio strumento, che annoverò gli splendidi concerti di Paisiello, Cimarosa, Barbella etc. Analogamente nella musica da camera fiorì la composizione di opere che includevano il mandolino: ne costituiscono fulgido esempio i sei splendidi trii di Emanuele Barbella per due mandolini o violini e basso, che MVSICA PERDVTA propone nella versione per mandolino, violino e violoncello. Le didascalie che spesso accompagnano le indicazioni di tempo sono forse indicazioni per il teatro delle marionette, per il quale queste musiche sono state probabilmente scritte.

Programma
Trio n. 1 in Do maggiore
Andante con moto-Alla francese, furiosamente-Andantino amoroso:
una bella e amabile parigina che si accompagna col mandolino al fin di innamorare
un cavaliere che le siede a lato

Trio n. 2 in La maggiore
Allegro con moto e con espressione
Largo, staccato e con espressione: pantomimo alla francese dove si
suppone il Mago Sabino e Pluto colle loro rispettive consorti. Il mago
fa il comando e fa sortire tutti i suoi seguaci a far l’esercizio militare
Allegretto con moto: minuetto in quattro dove il mago e Pluto ballano con le loro consorti

Trio n. 3 in Sib maggiore
Allegretto con moto e spiccato
Andantino amoroso: canzona alla Napolitana
Rondon, assai presto: Alla maniera inglese

Trio n. 4 in Re maggiore
Allegretto brillante e staccato
Andantino grazioso: una vezzosa pastorella alla campagna
Faice en Rondon, presto: Il dio Bacco mette in allegria una donna germanica
e la induce a digerire il vino ballando

Trio n. 5 in Sol Maggiore
Comodo
Compassionevole, andantinetto di molto: alla maniera siciliana
Allegro assai e con brio: alla veneziana

Trio n. 6 in Do maggiore
Andante maestoso alla maniera spagnola, con la spada e il pugnale
Andantino compassionevole e piangendo
Giga, presto assai: la danza di Pulcinella e di Coviello

Organico: n. 3 strumentisti



Pergolesi Cantatas and Concertos.
Brilliant Classicis.


DALLA REGGIA DI FLORASonate e Canzone del 600

Giovanni Paolo Cima (1570-1622) Sonata à violino e violone (da Concerti Ecclesiastici, 1600)
Girolamo Frescobaldi (1583-1643) Canzona à basso solo “L’altera” (da Il Primo libro delle Canzone… 1628)
Girolamo Frescobaldi (1583-1643) Canzona à canto solo “La Bernardina” (da Il Primo libro delle Canzone 1628)
Giovanni Girolamo Kapsberger (1580-1651) Capona (da Libro Quarto d’Intavolatura di Chitarrone, 1640)
Giovanni Battista Fontana (1589-1630) Sonata IX à violino & fagotto (da Sonate à 1, 2, 3…1641)
Andrea Falconieri (1586-1656) La suave melodia (da primo libro di Canzone, Sinfonie, Fantasie, Capricci,
Brandi, Correnti, Gagliarde, Alemane….1650)
Tarquinio Merula (1595-1665) Canzona à violino e violone “La Merula” (da Canzoni ovvero sonate concertate…libro III, 1637)
Giovanni Paolo Foscarini (1621-1649) Sinfonia seconda (da Li cinque libri della chitarra alla spagnola, 1640)
Dario Castello (fine sec. XVI-1656) Sonata VIII à 2, sopran & fagotto, ovvero viola (da
Girolamo Frescobaldi (1583-1643) Capriccio di durezze (da Il Primo Libro dei capricci, 1624)
Giovanni Battista Vitali (1632-1692) Toccata & Ruggero (da Partite sopra diverse sonate)
Padre Cristofaro Caresana C. O. (1640-1709) Duo XXXIII (da Duo 1681)

MVSICA PERDVTA Ensemble con strumenti originali
Alberto Bagnai flauti dolci e clavicembalo; Renato Criscuolo basso di violino; Francesco Tomasi tiorba e chitarra barocca



Handel, Italian Cantatas, world premiere.
Brilliant Classics.


The Giovanni Battista Fontana’s Sonatas
The 18 Sonate a 1, 2, 3 by Giovanni Battista Fontana are one of best collections of instrumental music of the XVII century: in these sonatas the violin technique reaches a high degree of idiomatic writing (Fontana was an excellent violinist) although they can be played with all sorts of instruments. MVSICA PERDVTA has
already performed these musics in concert with this organic: recorder, violin, therobo, bass violin and harpsicord.
The performers would be Alberto Bagnai recorder and harpsicord, Monika Toth (or another violinist) baroque violin, Francesco Tomasi theorbo and baroque guitar and Renato Criscuolo bass violin and concertation. MVSICA PERDVTA would like to propose a selection of the more beautifull sonatas. In case of interest, we will send a detailed program


FONTANA Sonata nona


Mira Lilla gentile, la cantata riscoperta

Georg Friederich Haendel (1685-1759)
Cantata Un’alma inamorata HWV 173 per soprano, violino e basso continuo
rec. Un’alma Innamorata-aria Quel povero core- rec. E pur bench’egli veda-aria Io godo, rido e sperorec.
In quanto a me ritrovo- aria Ben impari come s’ama

Cantata Se pari è la tua fé HWV 158 per soprano e basso continuo
aria Se pari è la tua fé-rec. Il penare per chi s’ama- aria Non s’afferra d’amor il porto- rec Si si, questo sia solo

Sonata in Sol minore HWV 364 per violino e basso continuo
Larghetto-Allegro-Adagio-Allegro

Cantata Sarei troppo felice HWV 157 per soprano e basso continuo
rec. Sarei troppo felice-aria Se al pensier dar mai potrò

Cantata Mira Lilla gentile per soprano, violino e basso continuo*
rec. Mira Lilla gentile-aria Non dar più pena o cara-rec.Ferma, deh ferma o bella-Aria Consolati mio corerec.
Sogno o son desto!?!-aria Bench’infida tu mi fuggi

Interpreti
Francesca Lombardi Mazzulli soprano
Vincenzo Bianco violino barocco
Renato Criscuolo violoncello barocco
Alberto Bagnai clavicembalo

Note al programma
Mira lilla gentile, cantata a voce sola con viol.no solo del signor Federico Hendel (sic!) insieme alla sua gemella Mira lilla gentile, cantata a voce sola con violoncello solo del signor Federico Hendel (sic!) è collocata all’interno del fondo Pisani nella Biblioteca del Conservatorio di musica “V. Bellini” di Palermo. Il fondo Pisani rappresenta il lascito che il barone Pietro Pisani lasciò durante il XIX secolo alla biblioteca dell’istituto musicale di cui fu direttore. Uomo di vasta cultura e dai numerosi incarichi politici e amministrativi, il barone fu un grande collezionista di partiture musicali dei secoli precedenti, anche al fine di curare l’educazione musicale del figlio, poi morto prematuramente. In particolare Pisani era particolarmente attratto dalla musica napoletana del primo Settecento, che egli acquistava in grande quantità durante i viaggi che compiva nella capitale del Regno delle Due Sicilie per assolvere ai propri incarichi amministrativi; insomma, un cultore della musica antica ante litteram! Tra le numerose cantate di autori di scuola napoletana che costituiscono il fondo, ce ne sono cinque del signor Federico Hendel, quattro delle quali sono quelle presenti in questo programma (la quinta è la splendida Oh numi eterni o Lucrezia HWV 145, troppo lunga per essere eseguita con le altre: si è preferito dunque spezzare la successione di cantate per soprano con la sonata per violino e basso continuo HWV 364, dal gusto molto italiano). Tutto ciò induce a pensare che queste cantate furono scritte durante il breve soggiorno napoletano del compositore sassone, nel Luglio 1708, o che Haendel le avesse portate con sé in questo viaggio. Delle due versioni di Mira Lilla gentile, sostanzialmente identiche (nella versione per violoncello la parte dello strumento obbligato è semplicemente abbassata di un’ottava), è probabile che quella con violino obbligato sia l’originale e quella per violoncello una trascrizione, dato che nel fondo Pisani non ci sono molte altre cantate con il violino obbligato, mentre è più frequente il violoncello: la scrittura della parte è molto diversa infatti dai soli che generalmente il compositore riserva allo strumento basso e anche l’estensione fino al Do4 è abbastanza rara nelle cantate con violoncello obbligato dei primi anni del XVIII secolo. Per questo si è scelto di presentare la versione con violino obbligato, pur essendo molto efficace anche quella con violoncello. Numerose sono le affinità tra la nuova cantata e le altre tre presentate, già da tempo inserite nel catalogo delle opere haendeliane: con Un’alma innamorata, Mira Lilla gentile condivide la struttura: tre arie inframmezzate da altrettanti recitativi, di cui la prima dal carattere languido, la seconda più allegra e vivace e la terza scritta in un tempo di danza: in entrambe le cantate il violino obbligato si unisce al soprano solista, accompagnato dal basso continuo. Di Se pari è la tua fé, la cantata inedita rispecchia la scrittura del basso continuo, tipicamente haendeliana, della seconda aria, mentre l’unico recitativo di Sarei troppo felice è caratterizzato da numerosi cromatismi, come anche il primo di Mira Lilla gentile. Per un’analisi più dettagliata della cantata si rimanda all’articolo Mira Lilla gentile, una nuova cantata di Haendel, del sottoscritto, pubblicato su Il Ganassi n. 13 pubblicato nel Luglio 2013



Cello Sonatas for Cello and Basso Continuo
by father Francesco Maria Zuccari (1694-1787).
Brilliant Classics.


Mozart & Barbella in concerto
In 1770 Wolfgang and Leopold Mozart arrived in Naples. Among the numerous composers they met, there was Emanuele Barbella (1718-1777), an excellent violinist who played with Mozart in a concert in the Hamilton’s House. The mutual influence of the composers was remarkable and verifiable in their works. For this reason MVSICA PERDVTA proposes a combination of more or less contemporary compositions of the three musicians.

Emanuele Barbella (1718-1777) Sonata seconda in Fa maggiore per violino e basso continuo
Non tanto allegro-Andantino e grazioso-All’italiana, non tanto allegro

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) Sonata per violino e cembalo obbligato con violoncello ad libitum in Sib maggiore KV 15
Andante Maestoso-Allegro Grazioso

Emanuele Barbella (1718-1777) Sonata terza in Re maggiore per violino e basso continuo
Allegretto-Larghetto-Alla veneziana, presto e brillante

Leopold Mozart (1719-1787) Trio in La maggiore per violino, violoncello e clavicembalo
Allegro molto-Andante-Menuet
Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) Sonata per violino e cembalo obbligato con violoncello ad libitum in Do maggiore KV 14
Allegro-Allegro-Menuet I Menuet II en carillon
Emanuele Barbella (1718-1777) Sonata sesta in Sol maggiore per violino e basso continuo
Larghetto e con gusto-Allegretto-Alla Francese, allegretto brillante

MVSICA PERDVTA. Ensemble with authentic instruments.
Vincenzo Bianco baroque violin
Renato Criscuolo baroque cello
Alberto Bagnai harpsicord



St. Philip Neri’s Oratorio / Attorno all’Oratorio di San Filippo Neri.
Urania Records.


The Bass Violin solo repertorie

The Bass Violini (in italian language violone) is the ancestor of the violoncello: it was a large instrument tuned B-F-c-g without frets on the fingerboard and played with a undergrip bow (like the gamba). For more info, see the video https://www.youtube.com/watch?v=dzy1GA2g6K0 MVSICA PERDVTA published with the label URANIA RECORD a CD with the thin solo repertoire of the Bass Violin and would like to propose a concert program in which these music alternate with those written for any bass instrument. If you may be interested to this project, we could send you a copy of the CD. Also you could find the video trailer of the CD at this

Program
Gerolamo Frescobaldi (1583-1643) canzona V detta la Tromboncina
Fra’ Bartolomeo de Selma y Salaverde (1595-1638) Vestiva i colli passeggiata a basso solo
Gerolamo Frescobaldi canzona VI detta l’Altera
Giuseppe Colombi (1635-1694) Ballo de li Armeni, Ballo de li Francesi, Ballo dei Todeschi, Tutti insieme
Giovanni Battista Vitali (1632-1692) da Partite sopra diverse sonate per il violone
Toccata-Ruggiero per la lettera B-Bergamasca per la lettera B-Chiacona per la lettera B
Giuseppe Colombi Tromba à basso solo, Giga à basso solo,Chiacona a basso solo
Giovanni Battista Vitali Capritio sopra le 8 figure, Capritio sopra li 5 tempi, Passagallo
Giuseppe Colombi La Duchessa, La Contessa, La Madama, Il ritorno del Re

Giovanni Lorenzo Lulier (1662-1700) Sonata in Fa maggiore per violone e bc
Presto Allegro-Adagio-Aria
Gaetano Francone (sec. XVII) Passagaglio primo – Passagaglio nono
Domenico Galli Sonata V in Do minore
Rocco Greco (sec. XVII-1718) Sinfonia seconda in Re minore
Adagio-Allegro-Corrente
Renato Criscuolo Bass Violin
Francesco Tomasi Theorbo and baroue guitar
Alberto Bagnai Harpsicord

Separa dai commenti

Altri artisti correlati a questa categoria, da poter visionare e scegliere

  • Fondato nel 1990 da Stefano Bagliano, l’ensemble Collegium Pro Musica è ...
  • Per Elisa Malatesti la musica è una passione e una professione. ...
  • inchanto-590x393_2
    Toscana come la terra di partenza e depositaria di una cultura ...
  • Mimmo Sparacio
    Figlio d'arte di origini siciliane Mimmo Sparacio nasce a Venaria Reale ...
  • Nina Przewozniak – Violino barocco Davide Stefanelli – Clavicembalo Francesco Olivero – Tiorba L’ensemble ...
  • Leonardo Moretti inizia lo studio del violino sotto la guida di ...
  • [APPUNTI]                                                          RECENSIONI   “...les interpretes tiennent parfaitement les équilibres, assurant la fluidité du ...
  • PASQUALE DAPOTO           Nato nel 1953, all’età di dodici anni partecipava alla Banda ...
  • PAOLO TOGNON Nato a Padova, diplomato in fagotto moderno al Conservatorio “C. ...
  • Il Trio Rigamonti è composto dai fratelli Miriam (pianista, nata nel ...
  • Facebook