Separatore
martina-consonni-r

Martina Consonni

Pubblicato 5 aprile 2017 da EuroMusic in Artisti, Pianisti Organisti

Nata a Como il 16 ottobre 1997, Martina Consonni si avvicina al pianoforte all’età di sei anni sotto la guida della prof.ssa Claudia Boz e a soli quattordici anni consegue il Diploma presso il Conservatorio di Musica “Franco Vittadini” di Pavia con il massimo dei voti e la lode. Dopo esser stata ammessa all’Accademia Pianistica Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, ha studiato con il Maestro Franco Scala e ha inoltre preso parte a Masterclass tenute dai Maestri Perticaroli, Balzani, Ciccarelli, De Maria, Bonatta e Fliter. Attualmente sta continuando la sua formazione artistica con il Maestro Enrico Pace, sempre ad Imola. Fin dalla più tenera età affronta concorsi nazionali ed internazionali, che le offrono numerose possibilità di esibirsi nell’ambito di manifestazioni musicali in Italia e all’estero in qualità di solista, in formazione di duo e con l’orchestra. Le sue straordinarie doti musicali le permettono di collezionare ben oltre cinquanta primi premi assoluti di categoria e di ottenere più volte il titolo di vincitrice assoluta del concorso, tra i quali il “Trofeo Pia Tebaldini” a soli sette anni, il “Città di Sestri Levante” nel 2006 e nuovamente nel 2011, il “Muzio Clementi” di Lastra a Signa, il “Premio Yamaha – del Rio Giovani Talenti” di Cesenatico e il “Concorso Bramanti” di Forte dei Marmi. Le sono inoltre stati assegnati più volte “premi del pubblico” e premi speciali fra i quali il “Giovani Promesse” al “Carlo Mosso” e il “Premio romantico” al “Concorso Rospigliosi”. Nel 2012 ha ricevuto la medaglia d’oro “Franz Terraneo” come migliore diplomata dell’anno e il “Premio delle Terme”, durante la rassegna riservata ai migliori diplomati dell’anno “Castrocaro Classica”. Nell’ottobre dello stesso anno, nell’ambito del Premio Venezia, organizzato dal Teatro la Fenice, si è aggiudicata il prestigioso “Premio Casella”, grazie al quale ha ottenuto sempre crescenti opportunità di concerto. Ha debuttato a soli undici anni con la Orchestra filarmonica di Bacau eseguendo il Concerto di Haydn sotto la direzione del Maestro Ovidiu Balan, con il quale ha riportato altre esibizioni presso il Teatro Sociale di Como e in Romania, alla Sala Ateneu di Bacau. Ha collaborato con direttori quali Gelmini, Kessick, Boni e Bellisario e orchestre quali l’Orchestra Sinfonica del Lario, l’Orchestra Sinfonica di Alessandria e l’Orchestra da Camera di Imola, avendo così occasione di suonare all’Auditorium Manzoni di Bologna, al Teatro Cittadella di Lugano e al Forte Sangallo di Civita Castellana nell’ambito del “Civitafestival”. Tra i recital tenuti in Italia ricordiamo quelli a Pistoia, Viareggio, Sestri Levante, Grosseto (nell’ambito dell’Amiata Pianofestival), al Palazzo della Provincia di Roma, all’Oratorio San Rocco di Bologna, alla Villa Calvi di Cantù, al Teatro delle Arti di Lastra a Signa, alla Villa Bertelli di Forte dei Marmi, all’Archivio di Stato di Asti, al Teatro San Carlino di Brescia, al Salone Musa di Como, allo studio Corno di Lissone, al Pirellone di Milano (durante la stagione della Società dei Concerti), alla Villa Reale di Milano, alla Sala Mozart dell’Accademia Filarmonica di Bologna, alla Villa Ranzoni di Cossato, alla Sala Mariele Ventre di Imola, al Museo Civico di Crema e al Palazzo Steri di Palermo. Ultimamente si è spesso esibita in Veneto presso le Sale Apollinee e la Sala Grande del Teatro La Fenice di Venezia, la Sala dei Giganti di Padova, il Teatro Astori di Mogliano Veneto, il Palazzo Montanari di Vicenza, la Villa Algarotti Berchet di Mestre, la Sala Teatro di Pianiga, l’Auditorium Vivaldi di Jesolo, l’Auditorium Leonardo Da Vinci di San Donà di Piave, la Villa dei Leoni di Mira, l’Ateneo Veneto di Venezia, l’Auditorium San Niccolò di Chioggia, l’Abbazia di Santa Maria Maggiore di Portogruaro, la Villa Contarini di Piazzola sul Brenta e la Villa Marcello Loredan- Franchin di Ceggia. All’estero ricordiamo le sue apparizioni a Parigi, presso il Museo Debussy nell’ambito della rassegna “Debussy Estival”, a New York, presso la St. Stephen Church e a Londra, presso la Elgar Room della Royal Albert Hall. Ha inoltre collaborato in formazione di duo pianistico con Shizuka Salvemini, insieme alla quale ha suonato all’interno della stagione “MITO Settembre Musica” presso la Sala Puccini del Conservatorio di Milano e il Teatro Vittoria di Torino, nonchè alla Chiesa Luterana di Sanremo, alla Sala Corelli del Teatro Alighieri di Ravenna e, infine, alla Chiesa di Santa Cristina e al Teatro Guardassoni di Bologna.



Il pensiero del Direttore Artistico M° Marcello Appignani“….Giovane e talentuosa pianista, molto molto interessante, con un curriculum già pieno di premi e importanti e “pesanti” traguardi accademici. Piacevole e coinvolgente il suo modo di suonare, dove il gesto aggiunge espressione alla musica e dove lei sembra quasi dirigere sé stessa”….



Separa dai commenti
  • 23
    “ Pianista – Compositore – Arrangiatore e Direttore d’Orchestra “ * Inizia ...
  • Mimmo Sparacio
    Figlio d'arte di origini siciliane Mimmo Sparacio nasce a Venaria Reale ...
  • Orchestra-Sinfonica-Grosseto
    L’Orchestra Sinfonica “Città di Grosseto” è sorta nel 1994 per volontà ...
  • valeria-14
    VALERIA D’ASTOLI, soprano, figlia d’arte è nata a Buenos Aires, Argentina. ...
  • foto-7
      [RIGA][/RIGA] Ennio Cominetti è organista, compositore, direttore di coro e d'orchestra. Svolge ...
  • Facebook
  • AddThis