Separatore
foto-di-presentazione-per-il-sito-agenzia-2

LUCA PIERUCCIONI

Pubblicato 23 marzo 2016 da EuroMusic in Artisti, Pianisti Organisti

 

 

 

 

 

 

 

Luca Pieruccioni si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti al Conservatorio Statale di Musica “Giacomo Puccini” di La Spezia sotto la guida del Maestro Franco Parenti.

Successivamente ha continuato gli studi pianistici seguendo i corsi di alto perfezionamento tenuti dal Maestro Isacco Rinaldi (allievo di Arturo Benedetti Michelangeli), il Maestro Hector Moreno, e il Maestro Bruno Canino.

Si è inoltre dedicato allo studio della direzione d’orchestra seguendo i corsi tenuti a Firenze dal Maestro Piero Bellugi.

Nell’anno 2001 ha frequentato il corso annuale con l’orchestra sinfonica “Alfredo Catalani” e conseguito il Diploma di Alta Formazione Orchestrale (il corso prevedeva lo studio del repertorio orchestrale con pianoforte e lo studio del repertorio cameristico).

Nell’anno 2014 recatosi negli Stati Uniti si è esibito presso la Juilliard School di New York, ascoltato dal celebre pianista americano Robert McDonald.

Ha ottenuto vari premi in Concorsi Pianistici Nazionali ed Internazionali, aggiudicandosi il secondo premio al Concorso Pianistico “Citta di Camaiore”(LU), il primo premio al Concorso Pianistico “Città di Genova”, il primo premio al Concorso “Riviera della Versilia” (LU), il secondo premio (il primo non assegnato) al Concorso “Città di Gabicce Mare” (PS), il terzo premio al Concorso Internazionale “Città di Tortona” (AL).

Svolge attività concertistica in qualità di solista e musica da camera (Pianoforte e Violino, Pianoforte e Flauto, Pianoforte e Canto Lirico, in varie formazioni cameristiche dal trio al quintetto, pianoforte a quattro mani e otto mani su due pianoforti), riscuotendo ovunque consensi di pubblico e critica.

Dal 2004 al 2011 ha fatto parte del “Miari Ensemble” gruppo con il quale ha eseguito musiche (note e meno note) prevalentemente per un insolito organico, quello del due pianoforti a otto mani.

Ha suonato per la Società dei Concerti di La Spezia, al Teatro il “Tempietto di Genova”, a Desenzano del Garda (BS) nell’Auditorium “A. Celesti”, per il Rotary Club di Piombino (LI), a Viareggio nella Rassegna “Giovani Concertisti”, a Lucca presso il Museo della Cattedrale, per la Società Filarmonica Pisana, a Busto Arsizio (VA) per la Società del Quartetto, a Massa “Teatro Guglielmi”, a Cortona (AR) per gli Amici della Musica, nella Haus der Begegnung in Grenzach-Wyhlen (Germania), Palazzo Agudio di Malgrate (Lecco), Castello Villa Smilea di Pistoia, a Roma presso Villa Torlonia, Teatro Marcello, Sala Baldini e Ambasciata Indonesiana, al Palazzo Ducale di Massa, per l’Associazione Concertistica “Pina Telara” di Massa, Pescara Music Festival, Festival Internazionale di Musica Classica di Corsanico, Associazione Musicale “Dino Ciani” di Milano, al Palazzo della Provincia di Lucca per Amnesty International, al Teatro di Rosignano Solvay (LI) in qualità di clavicembalista per la rappresentazione dell’Opera di G.B.Pergolesi “La Serva Padrona” e in qualità di pianista nell’Opera di B.Britten “Il Piccolo Spazzacamino”.

Ha registrato per la RAI Radio Televisione Italiana.

Ha lavorato come pianista collaboratore al Teatro del Giglio di Lucca per l’allestimento di varie Opere dirette dal Maestro Alberto Zedda e altri importanti direttori d’orchestra.

Dal 2000 al 2009 è stato direttore stabile della Schola Cantorum del Duomo di San Martino di Pietrasanta (LU), con la quale ha effettuato numerosi concerti con un repertorio che spaziava dalla musica Barocca a quella contemporanea, con accompagnamento strumentale e vari solisti.

Ha tenuto inoltre conferenze e lezioni concerto sulla musica sinfonica e pianistica dedicando particolare attenzione alla figura e alla musica di F. Chopin.

Ha insegnato pianoforte presso la Scuola Civica di Musica di Capannori (LU), la Scuola Sinfonia di Lucca, inoltre è regolarmente incaricato come docente di Educazione Musicale e Pianoforte nella Scuola Media ad indirizzo musicale.

E’ stato invitato come membro di commissione in concorsi pianistici nazionali.

Luca Pieruccioni got his diploma in piano with full marks at the “Conservatorio Statale di Musica “Giacomo Puccini” (music school), studying with M° Franco Parenti.
After that, he continued to study piano attending specialization courses held by M° Isacco Rinaldi (who was a pupil of “Arturo Benedetti Michelangeli”), M° Hector Moreno and M° Bruno Canino.
Moreover he studied orchestra conducting, attending the courses held by M° Piero Bellugi in Florence.
In 2001 he attended the annual course with symphonic orchestra “Alfredo Catalani” and got the diploma of “Alta Formazione Orchestrale” (the course focused on the study of orchestra repertoire with piano and the study of the chamber repertoire).
In 2014 he went to the United States and performed at the Julliard School in New York. In this occasion, the famous American pianist Robert McDonald, attended the show.
He got many awards in National and International Piano Competitions, he got the second prize at the Piano Competition in “Citta di Camaiore”(LU), the first prize at the Piano Competition in “Città di Genova”, the first prize at the Competition “Riviera della Versilia” (LU), the second prize (the first was not assigned) at the Competition “Città di Gabicce Mare” (PS) and the third prize at the International Competition “Città di Tortona” (AL).
He performed in many concerts , of chamber music as well, as a soloist (Piano and Violin, Piano and Flute, Piano and opera singing, in various chamber formations from the trio to the quintet, four-handed piano and eight-handed piano (with two pianos), and he was very appreciated by his audience and critics.
From 2004 to 2011 he was part of the “Miari Ensemble”, with which he performed many well-known or less popular pieces, mainly for a very unusual formation: the eight-handed 2 pianos.
He played for the “Società dei Concerti” in La Spezia”, at the “Tempietto di Genova” theatre, in Desenzano del Garda (BS) at the Auditorim “A. Celesti”, for the Rotary Club in Piombino (LI), at Viareggio within the exhibition  “Giovani Concertisti”,  in Lucca, at the Cathedral Museum, for the  Società Filarmonica Pisana, in Busto Arsizio (VA) for the  “Società del Quartetto” in Massa at the “Teatro Guglielmi”, in Cortona (AR) for the “Amici della Musica”, in the “Haus der Begegnung” in Grenzach-Wyhlen (Germany), “Palazzo Agudio” in Malgrate (Lecco), “Castello Villa Smilea” in Pistoia, in  Rome at the “Villa Torlonia”, “Teatro Marcello”, “Sala Baldini” and the Indonesian Embassy, at the  “Palazzo Ducale” in Massa, for the Concert Association  “Pina Telara” in Massa, “Pescara Music Festival”,  “Festival Internazionale di Musica Classica” in Corsanico,   the “Dino Ciani” Music Association in Milan,  at the “Palazzo della Provincia” in Lucca for Amnesty International, at the Rosignano Theatre “Solvay” (LI) as harpsichordist for the performance of the Opera by G.B.Pergolesi “La Serva Padrona” and as pianist in the Opera by B.Britten “Il Piccolo Spazzacamino”.
He recorded music for the RAI (the Italian National Television).
He worked as a pianist and coperated with the ‘”Teatro del Giglio” in Lucca in the production of many Operas  directed by Maestro  Alberto Zedda and many other famous orchestra conductor.
From 2000 to 2009 he was the director of the “Schola Cantorum” at the “Duomo di San Martino”in Pietrasanta (LU), with which he performed in many concerts with a repertoire ranging from Baroque Music to modern music, with instrumental accompaniment and many soloists.
Moreover, he held conferences and concert lessons on symphonic and piano  music, focusing on the characher and  music of F. Chopin.
He was a piano teacher at the “Scuola Civica di Musica di Capannori” (LU), the “Scuola Sinfonia” in Lucca, moreover he teaches piano and music education at the “Scuola Media ad indirizzo musicale” (Secondary school).
He has been invited to be a member of the commission in national piano competitions.




Recensioni:

Intelligenza e fantasia nell’interpretazione... (Robert McDonald pianista e docente presso la Juilliard School di New York).

Vasto repertorio e suono raffinato…(Victor Rosembaum pianista e docente americano).

Un grande esperto di Chopin… (estratto dall’articolo pubblicato sul quotidiano tedesco “Die Oberbadische”).

La sua interpretazione del famoso Impromptu Op. 90 n. 4 di Schubert non ha niente da temere a paragone dei grandi nomi…(estratto dall’articolo pubblicato sul quotidiano tedesco “Die Oberbadische” ).

Pieruccioni si è dimostrato un pianista sensibile dal suono fluido e perlato… ( estratto dall’articolo pubblicato sul quotidiano tedesco “Badische Zeitung”).

Nella parte dedicata a Chopin il pianista ha saputo presentare in modo tecnicamente convincente i passaggi lirici e tempestosamente passionali, si è immerso nel mondo di Chopin con una grande intensità di suono e focoso brio. (estratto dall’articolo pubblicato sul quotidiano tedesco “Badische Zeitung”).

…. Eccellente, dal suono pulito e di grande versatilità , ho ascoltato le sue esecuzioni da Debussy a Schoenberg, passando per Granados e Rachmaninov… ( Maestro Marcello Appignani – Compositore ).

 

Reviews:
…Intelligence and fantasy in the interpretation… (Robert McDonald pianist and teacher at the Juilliard School in New York ).

… Wide repertory and refined sound… ( Victor Rosembaum American pianist and teacher).

…A  great Chopin expert… (an extract from the article published on the German magazine “Die Oberbadische”).

… His interpretation of the famous  Impromptu Op. 90 n. 4 by Schubert measures up to the great names… (an extract from the article published on the German magazine “Die Oberbadische”).

…Pieruccioni prooved himself to be a sensitive pianist with a fluent  and delicate sound… (an extract from an article published on the German magazine “Badische Zeitung”).

… In the part dedicated to Chopin, the pianist was capable of presenting the lyrical and passionate passages with a convincing technique, he plunged in the world of Chopin with great intensity of sound and liveliness.  (an extract from an article published on the German magazine “Badische Zeitung”).

… Excellent,  clean and versatile sound. I listened to his performances of Debussy and Schoenberg,  Granados and Rachmaninov… (Maestro Marcello Appignani – Composer).










 

 

 

Separa dai commenti
  • EVIDENZA
    Il Duo Brillance si forma a Genova all’interno del Biennio di ...
  • 3ab
      L’Ensemble da Camera “Giglio Armonico” nasce nel 2012 con l’intento di ...
  • 097cff_7912be4e67d686252863a277c4f8fa95
    Per Elisa Malatesti la musica è una passione e una professione. ...
  • Mimmo Sparacio
    Figlio d'arte di origini siciliane Mimmo Sparacio nasce a Venaria Reale ...
  • logo_4
    Mantva Flute Quartet  è un Ensemble formato da musicisti professionisti, nato ...
  • Facebook
  • AddThis